Tutorial base trucco

La Base del trucco: come si fa?

Il make up perfetto si ottiene partendo da ciò che non si vede: una base neutra. Ecco le modalità e i prodotti che servono a realizzarla. 

1) Individua il tuo "dermotipo". Il dermotipo determina la consistenza della tua pelle. Individuare il proprio dermotipo è fondamentale per stendere una base adatta. Ecco come puoi facilmente capire qual è il tuo. Al mattino, appena sveglia, osserva il tuo viso. Se individui zone aride, un po' screpolate o arrossate, significa che hai la pelle secca. Se invece guardando la zona "T" (fronte-naso-mento) vedi del lucido, significa che hai la pelle mista. 

2) Trova il tuo Fondotinta. Come un palazzo, anche il viso ha bisogno di una struttura "portante" su cui costruire quell'artificio che passa sotto il nome di trucco. Il cemento armato del trucco si chiama fondotinta. Le texture, ovvero le consistenze, dipendono dal tipo di pelle (ecco spiegata l'importanza del dermotipo). In commercio si possono trovare tre categorie di prodotto: fluido, minerale o compatto. La prima versione, quella liquida, è adatta alle pelli secche che possono trarre un ulteriore beneficio dall'azione nutriente e idratante. L'effetto super light del fondotinta in polvere (la formula minerale è "oil free", ovvero senza oli) lo rende particolarmente adatto alle pelli miste. Per quelle grasse, infine, la versione compatta è l'ideale perché copre le imperfezioni senza soffocare l'epidermide. 

3) Scegliere Attrezzi Adeguati .Pennelli e spugnette (da lavare con acqua e sapone dopo l'uso, per evitare la proliferazione dei germi) aiutano a stendere per bene il fondotinta. tamponare con una spugnetta aiuterà a ottenere un effetto omogeneo. Ma attenzione: il movimento dev'essere "rotatorio" per fissare bene la base e non formare accumuli in corrispondenza delle rughe o delle spigolosità.

4) Copri le Occhiaie.  Per togliere i fastidiose e inevitabili segni sotto gli occhi (occhiaie o borse) occorre procedere così. Scegli un correttore complementare al tuo difetto, aiutandoti con la rosa dei colori: se hai le occhiaie blu allora te ne serve uno aranciato. Per gli aloni violacei, invece, il giallo è la soluzione giusta. 

5) Usa Bene il Correttore. Della serie: senza macchia e senza paura di brufoli, couperose e altre imperfezioni. Le chiazze rossastre causate da capillari rotti si mascherano con un correttore verde (non temere l'effetto Hulk, fidati sempre della rosa dei colori), mentre per le macchie giallastre funziona quello viola. Capitolo a parte per i nemici numero uno: i brufoli. In questi casi, hai bisogno di un correttore dalla texture cremosa, come quelli in stick, per assicurare durata e copertura totale.

6) Stendi la Cipria.  In un solo gesto (e che gesto, uno dei più sensuali e antichi della storia femminile) la cipria è in grado di fissare, opacizzare e rendere la tua pelle vellutata.

7) Rifinisci con il fard. Sorpresa: per stendere il fard devi sorridere. Quindi: Cheese! In questo modo evidenzierai le zone dove passare il fard, detto anche "blush". Ne basta un tocco per dare luce allo sguardo e renderlo fresco. Quello cremoso si stende con le dita ed è consigliato a pelli secche; la versione in polvere è perfetta per quelle grasse e miste.